FIAB LODI CICLODI al fine di raggiungere gli obiettivi prefissati dallo statuto, ha sempre dato vita ad una serie di attività che possono essere così riassunte:

  1. Dare continuità alle attività proposte negli anni precedenti, portando a termine e/o consolidando quelle che si articolano nell’arco di più anni
  2. Condividere con altre associazioni progetti comuni e relazionarsi con FIAB per gli eventi nazionali
  3. Reclutare persone che possano dare un contributo alle attività ordinarie e straordinarie dell’associazione
  4. Partecipare ad eventi, bandi e fiere che rispondono al tema della mobilità sostenibile
CONCORSO FOTOGRAFICO SCATTALABICI

“Chiedimi se pedalo felice” 5^ edizione del Concorso Fotografico Scattalabici.

Torna il concorso fotografico promosso da FIAB Lodi Ciclodi e Gruppo fotografico Progetto Immagine.

L’edizione 2022 si aprirà domenica 10 aprile, e ci sarà tempo per partecipare fino al 31 agosto.

La partecipazione a Scattalabici è gratuita, aperta a tutti gli amanti della fotografia e della bicicletta, italiani e stranieri, senza limiti di età né di residenza. Le fotografie contenenti immagini di minori riconoscibili dovranno tassativamente essere accompagnate dalla liberatoria, compilata e firmata. In mancanza di tale documentazione la fotografia non verrà accettata al concorso. Non ci sono limiti invece al numero di foto che ogni partecipante può pubblicare o inviare. Le foto potranno essere di qualsiasi stile fotografico e formato; sono consentiti anche l’editing, il bianco e nero e qualsiasi forma artistica che consenta di esprimere al meglio il tema del contest. Non sono ammesse invece le scannerizzazioni e le foto di vecchie foto.

Al concorso come sempre si partecipa attraverso Instagram o via mail: le immagini possono quindi essere condivise sul proprio profilo con l’hashtag #scattalabici22 (ricordandosi che il proprio profilo deve essere aperto per consentire agli organizzatori di individuare le foto) oppure inviate a scattalabici@gmail.com, in questo caso allegando i file in formato jpeg oppure utilizzando la piattaforma Wetransfer.

Per info:

scattalabici@gmail.com

info@fiablodi.it

Giuseppe Mancini 333 58 29 033

REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO SCATTALABICI22

COMUNICATO STAMPA SCATTALABICI22

 

 

 

 

CICLOESCURSIONI

 7D Le cicloescursioni sono aperte a tutti; i minori sono ammessi solo se accompagnati da un adulto che se ne assume la responsabilità. Si percorrono il più possibile piste ciclabili e strade secondarie.

Presentarsi almeno 15 minuti prima della partenza con la bici efficiente ed equipaggiamento previsto, è necessario portare una camera d’aria di scorta. Si consiglia l’uso del casco e del giubbetto catarifrangente.

I partecipanti alle cicloescursioni sono tenuti a rispettare il regolamento FIAB Lodi Ciclodi, scaricabile dalla pagina https://fiablodi.it/programma/ e disponibile in visione presso la sede.

Le cicloescursioni non si svolgono in caso di maltempo. Verificare sempre se le iniziative sono confermate o se ci sono aggiornamenti: telefonando al 3314410127 consultando il sito www.fiablodi.it o recandosi in sede in Via Lodivecchio 7D nei giorni di apertura martedì 15-18 sabato 10-12

SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ

Promossa dalla Commissione Europea, la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, è diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani.

Gli spostamenti effettuati a piedi, in bicicletta o con mezzi pubblici, infatti, rappresentano modalità di trasporto sostenibile che, oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti. Diminuendo e rendendo ecocompatibili le modalità di spostamento, le città europee possono migliorare il bilancio energetico e le prestazioni ambientali del sistema dei trasporti e allo stesso tempo rendere la vita dei cittadini più sana e sicura. Il contesto urbano, infatti, rappresenta una grande sfida per la sostenibilità in Europa e la Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, contribuendo a sensibilizzare i cittadini e gli amministratori, è un chiaro esempio di come le iniziative a livello europeo possano incoraggiare e agevolare l’azione a livello locale.
La Settimana rappresenta un’occasione per i Comuni, le istituzioni, le organizzazioni e le associazioni di tutta Europa per promuovere obiettivi quali l’incremento di forme di mobilità sostenibile e la qualità della vita, per accrescere la consapevolezza della cittadinanza in merito alle tematiche ambientali collegate alla mobilità e per presentare proposte alternative e sostenibili per i cittadini e ottenere da questi un utile feedback.

SCUOLA

Promuovere e incentivare nelle scuole l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto pulito, silenzioso e sicuro, al fine di formare i giovani in materia di comportamento stradale e di sicurezza del traffico, è un obbligo di legge da ormai più di oltre dieci anni. Ma nessuno lo sa. L’art. 230 del Codice della Strada, modificato con l’entrata in vigore della legge nazionale sulla mobilità ciclistica (n. 366/98, art. 10), ha infatti introdotto l’educazione all’uso della bicicletta come attività obbligatoria nelle scuole di ogni ordine e grado, “ivi compresi gli istituti di istruzione artistica e le scuole materne”. I Ministri dei lavori pubblici e della pubblica istruzione, d’intesa con i Ministri dell’interno, dei trasporti e della navigazione e dell’ambiente, supportati da un lungo elenco di associazioni, enti e organizzazioni (la FIAB ha tutti i requisiti per essere chiamata ai tavoli) sono tenuti a predisporre appositi programmi, corredati dal relativo piano finanziario.
In bici ci piace! progetto sulla mobilità sostenibile e percorsi di educazione stradale nelle scuole
I principali aspetti del progetto Scuola:

  • allontanamento delle auto dalle scuole con implementazione di bicibus, pedibus, car pooling, busprogettazione
  • moderazione del traffico e della sosta in prossimità delle scuole
  • educazione stradale ed alla sicurezza in genere
  • apprendimento dell’uso della bicicletta nei primi anni scolastici e acquisizione di buone abilità
  • censimento e raccolta dei progetti e delle esperienze
  • definizione di standard formativi e delle linee guida FIAB
  • formazione degli insegnanti e degli operatori FIAB
  • istituzione di un gestore della mobilità in ogni scuola
  • turismo scolastico in bicicletta

In questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione).Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy

Alcuni contenuti o funzionalità qui non sono disponibili a causa delle tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / il contenuto contrassegnato come “% SERVICE_NAME%” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, abilitare i cookie: fai clic qui per aprire le tue preferenze sui cookie.